Le pozze gialle

0

Stamattina ha piovuto dopo alcuni giorni. Dopo la pioggia, ho fatto una passeggiata e ho visto una cosa sorprendente. Ci sono state tante pozze gialle sulla strada. Quando le ho viste vicino, le particelle gialle numerose hanno galleggiato sull’acqua.

Mi sono informato delle particelle, e ho saputo che queste sono i pollini. In Italia tante piante spargono i loro pollini in aprile e maggio. Inoltre, le quantità dei pollini in quest’anno aumentano più di altri anni, perché febbraio e marzo sono stati freddi ed é piovuto. Recentemente mi ha preso molto i pruriti ai occhi e la gola. Forse questi sono l’allergia ai pollini.

I pollini che causano l’allergia in questa stagione sono soprattutto di Pinacee (p.e. pino), Oleacee (p.e olivo), Fagacee (p.e. querce), Graminee, Urticacee (p.e. parietaria) e Plantaginacee (p.g. lanciola), secondo il calendario pollinico della città di Roma. É interessante che il polline di olivo é la causa dell’allergia. Mi sembra che questa allergia é tipica di Italia, perché ci sono gli alberi numerosi di olivo in tutta Italia. Non c’é quasi mai questa allergia in Giappone, perché non ci sono quasi mai gli alberi di olivo.

Il giornale dice che 30% dei ragazzi in Italia hanno l’allergia ai pollini e i numeri dei pazienti aumentano. In Giappone c’é stesso problema. Ma c’é la differenza per corrispondere all’allergia. Il giornale dice che “Non serve «acquistare delle mascherine e neppure barricarsi in casa, perché i pollini che sono sottili passano attraverso gli infissi»”. In Giappone si crede che le mascherine sono importante per corrispondere all’allergia. É interessante la differenza.

Fumi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA